CAMPOBASSO E I SUOI MISTERI

"I Misteri e il Mistero: il folcloristico resti sempre unito

allo spirituale, in un intreccio vitale necessario ad entrambi.

Senza l’afflato spirituale, il popolare diviene

pura manifestazione estetica o teatrale. Ma anche lo

spirituale ha bisogno di quella “carne” che incarna nel

vissuto la forza della fede."

+ p. GianCarlo Maria Bregantini

Sintesi  sulla storia  dei  Misteri

I famosi Misteri furono ideati e studiati dallo scultore campobassano Paolo Saverio Di Zinno intorno al 1740 e dal 1748 hanno sempre sfilato per le strade della città di Campobasso, in occasione della festività del Corpus Domini. Ne furono costruiti 24, ma solo 18 partecipavano alle sfilate, fino al 1805, quando un terremoto violento colpì la città di Campobasso ed alcune di queste opere furono danneggiate irreparabilmente, per cui ne rimasero solo 12,  fino al 1959 allorché il 13° fu riparato dai fratelli Tucci, noti artisti del ferro battuto. Queste macchine, dette anche ‘ingegni’sono costituite da un basamento in legno ben fissato su due travi sempre in legno, che servono da appoggio alle spalle dei portatori. Al centro di tale basamento è ben fissato un’infrastruttura verticale in acciaio alta circa quattro metri, struttura costituita da un’asta centrale e diversi ramificazioni sempre in acciaio sui quali vengono adagiati i bambini che costituiscono il ‘ mistero ‘. Il peso varia da 350 a 450 Kg a secondo del numero di personaggi che compongono il mistero. Si dice che questi ‘ingegni’ non sono ricostruibili e ciò è dovuto al fatto che ognuno di essi è stato considerato ‘ terminato ‘ dall’autore, solo dopo innumerevoli simulazioni e scrupolosa osservanza di un gioco di baricentri. Tutte le sperimentazioni e simulazioni non sono state trascritte dall’autore, per cui sono rimaste nella sua personale esperienza, quindi non sono tramandate; esistono però tutti i disegni dei 24 misteri. Paolo Saverio Di Zinno fu anche autore di numerose sculture rappresentazioni su tela, opere che si possono ammirare in chiese che vanno dalle Marche alla Calabria.    

MdL Antonio Di Zinno

Gli Ingegni - foto di Antonio Spicciati

   
 

Alcuni costumi

                        

                      

                                  

 

I Misteri abbracciati dal popolo in festa

foto di Marco Ruffo
Sacro Cuore di Gesù San Nicola
San Michele Assunta
San Leonardo Maria Maddalena
Abramo San Crispino
San Nicola San Gennaro
San Michele San Michele
San Leonardo Sant'Antonio Abate
Sant'Antonio Abate San Isidoro
   
Foto Luigi Calabrese

1748-2008;  260 anni dopo

c’è una nuova storia da raccontare sui MISTERI